La nostra massima priorità: i nostri proprietari e ospiti. COVID-19: aggiornamento e politica di cancellazione

13 dicembre 2021 | Tempo di lettura: 3 minuti

Esplorate con la famiglia Dahlem

La vacanza di una famiglia

Da Janet Brindle Reddick

Un’avventura nel deserto di Sonora con tutta la famiglia. Una vacanza romantica a Las Vegas. Una tranquilla vacanza invernale nel panhandle della Florida.

Per Mike e Lauri Dahlem, queste non sono solo esperienze uniche o sogni irrealizzabili. Viaggi come questi sono vacanze annuali per i proprietari Marriott Vacation Club®. Inoltre, la loro esperienza di godersi diverse escursioni ogni anno è condivisa da migliaia di altri proprietari, da ricordare in un pomeriggio in piscina o davanti a un drink in un bar del resort.

Ma ciò che rende i membri di questa famiglia dei veri ambasciatori del prodotto non è solo la frequenza di viaggio o la varietà delle destinazioni che hanno a disposizione con la loro proprietà.

Per Mike, uno degli aspetti più appaganti della sua proprietà è stato realizzare “tutte le promesse fatte e mantenute”.

“Ha davvero facilitato due cose per noi: riusciamo ad andare in vacanza con l’intera famiglia e ad andare in vacanza per noi stessi”, ha riferito Mike.

DA BONVOY A PROPRIETÀ

Il viaggio dei Dahlem verso la multiproprietà con Marriott Vacation Club è iniziato molto prima del loro primo contratto nel 2010. Prima di andare in pensione, Mike ha viaggiato a lungo grazie al suo lavoro nell’assistenza sanitaria e nell’informatica. Durante questi viaggi, ha soggiornato nella maggior parte dei casi presso proprietà Marriott®, guadagnando presto punti Marriott Bonvoy®.

Quindi, quando Mike e Lauri iniziarono a cercare un programma di multiproprietà per loro e per le loro figlie, Alexis e Michelle, era chiaro che il Marriott Vacation Club sarebbe stato in cima alla lista.

“Tutti avevano 1.000 motivi per pensare che la loro scelta fosse la migliore”, ha riferito Mike a proposito del cercare la giusta soluzione. “Ma la differenza del Marriott [Vacation Club] era l’ubicazione di tutte le proprietà. E Marriott aveva un certo standard, è un marchio che trasuda eccellenza”.

Nel 2010, la famiglia ha visitato le Marriott’s Canyon Villas a Phoenix, in Arizona. Il resort offriva qualcosa per tutti, tra cui piscine scintillanti, ping pong e un centro fitness.

“Volevamo sapere se fosse possibile investire in qualcosa che ci avrebbe dato accesso a diverse destinazioni e l’opportunità di portare la famiglia in vacanza a Natale man mano che le ragazze crescevano e andavano a scuola”, ha riferito Mike.

Dopo aver vissuto il resort, trovarono subito la risposta. Acquistarono due settimane al Marriott’s Canyon Villas e iniziano a collezionare ricordi per tutta la vita.

CREARE RICORDI

Da allora è stata davvero un’avventura. I Dahlem alla fine aggiunsero altro alla loro proprietà quando il programma passò a un modello basato sui punti. Ciò offrì loro una flessibilità maggiore di esplorare ancora più destinazioni.

Si sono goduti escursioni al Marriott Vacation Club Pulse® presso il Custom House, Boston, Marriott’s Crystal Shores a Marco Island e un soggiorno prolungato al Marriott’s Legends Edge di Bay Point a Panama City, in Florida, dove sperano di tornare per una visita invernale.

Uno dei resort preferiti dai Dahlem è il Marriott’s Grand Chateau® di Las Vegas, nel Nevada. Hanno visitato il resort prima di diventarne proprietari, quindi furono ben lieti di tornarvi.

“Eravamo semplicemente stupefatti dalla sua vicinanza alla Strip e di tutti i vantaggi che portava con sé”, ha riferito Mike.

Avevano ora un posto in cui sentirsi a casa, a pochi minuti dal trambusto degli spettacoli e della frenesia di Las Vegas.

Quando sono nei resort, Lauri si gode le lezioni di fitness e yoga e approfitta delle visite del resort. Quando facevano un soggiorno più lungo, Lauri diceva che una delle cose che preferiva fare era conoscere altri proprietari in vari eventi come il bingo, eventi artistici e di artigianato o durante la ricreazione.

“Quando parliamo con gli altri proprietari durante l’aperitivo o nelle nostre attività, tutti hanno una storia da raccontare su come sono arrivati al Marriott [Vacation Club]”, ha spiegato Lauri. “È così bello socializzare”.

PIANIFICARE NUOVE AVVENTURE

I Dahlem sperano di ampliare la loro lista di cose preferite quanto prima. La zona costiera della Carolina del Sud li aspetta per soggiornare al Marriott’s Grande Ocean a Hilton Head Island, nella Carolina del Sud.

I Dahlem sono desiderosi di visitare il Marriott’s Frenchman’s Cove di St. Thomas e alcune delle proprietà del Marriott Vacation Club Pulse® nelle vivaci destinazioni quali Boston, New York, San Diego, San Francisco, South Beach e Washington, D.C.

“Ecco cos’hanno di speciale le proprietà Marriott [Vacation Club]”, ha riferito Mike. “È bello avere un assortimento così grande [di resort]. Ognuno ha i suoi preferiti”.

CAMBIARE È BELLO

Da quando sono diventati proprietari nel 2010, sono cambiate tante cose e i Dahlem sono stati in tanti resort e proprietà Marriott Vacation Club. Sono stati aggiunti nuovi resort e il modello di proprietà è cambiato passando a un sistema basato su punti.

Ma per i Dahlem, i successivi cambiamenti, collaborazioni e aggiunte al programma hanno creato nuove esperienze entusiasmanti.

“Devi confidare nel fatto che stai per assistere allo stesso investimento continuo nelle esperienze dei clienti”, ha detto Mike. “Le opzioni offerte sono molte di più di quelle che ci aspettavamo quando siamo diventati proprietari”.

Lauri ha detto che se c’è una cosa che non è cambiata, è la dedizione alla qualità.

“Il livello del servizio ai clienti è altissimo”, ha riferito Lauri. “Ti seguono in tutto ciò di cui hai bisogno e proprio quando ne hai bisogno”.

Dalle cose più semplici come richiedere un paio di asciugamani in più oppure ottenere consigli sui migliori ristoranti locali dal concierge dell’hotel, Lauri ha detto che è bello sentirsi proprietari apprezzati.

Non si tratta solo del modo in cui ci si sente o si viene trattati, ma anche dei viaggi che continuano a fare per tutta la vita e alla luce della promessa fatta.

“Ci ha consentito di fare esattamente ciò che volevamo”, ha detto Mike.

Per esplorare l’ampliamento della vostra multiproprietà con Marriott Vacation Club, contattate i servizi ai proprietari.